Santachiara

PROSSIME DATE

[xyz-ips snippet=”Santachiara”]
Al momento non sono previsti concerti

BIOGRAFIA

Luigi Picone, classe 1998 in arte SANTACHIARA nome d’arte scelto per rendere omaggio al quartiere di Napoli, città dove oggi vive, è un artista che ha vissuto per lungo tempo in viaggio, in un contesto decisamente fuori dal comune, trovando casa nel mondo e nelle persone che lo abitano più che in delle mura domestiche. Cresciuto infatti in giro per il mondo in un ambiente pieno di stimoli culturali al seguito dei suoi genitori, entrambi artisti di strada, si stabilizza a Napoli dove coltiva la sua vena.
SANTACHIARA è un melting pot di generi: un “non genere” in cui si identifica e di cui va orgoglio-so; una musica classificabile più per mood che per stili, musica che accomuna sensi e percezioni differenti.
Studia pianoforte e chitarra e inizia a mescolare su Garage Band svariati generi e ar-tisti, dai Radiohead fino a Mozart e i Nirvana, pescando da tutto quello che ascolta. È un gioco che si diverte a fare con l’amico e producer Andrea nel salotto di casa, tra-sformato per l’occasione in uno studio dove sedie e tavoli reggono microfoni, mixer e pc. Debutta discograficamente nel giugno del 2020, tirando fuori 3 singoli in un mese “Quindi”, “Io e me” e “Alba” che anticipano a novembre 2020 l’EP di esordio “SETTE PEZZI” (Suonivisioni Records/ Carosello Records). L’EP ha subito un ottimo riscontro di pubblico e critica. A gennaio arriva la stampa fisica del cd, che per l’occasione si chiamerà “SETTE PEZZI frammenti”, che contiene 3 brani inediti.
Torna nel settembre 2021 con i singoli “chiedimi” e “Passi falsi” (Carosello Records) che anticipano una nuova fase del percorso artistico di Santachiara, inaugurata con l’esibizione al Festival MI MANCHI – spin off del celebre MI AMI di Milano – live d’esordio dell’artista.
LA STRADA PIÙ BREVE PER TORNARE A CASA” (Carosello Records / Suonivisioni), è il nuovo album di SANTACHIARA, nasce dal desiderio di condividere con l’ascoltatore un viaggio musicale tra i generi che da sempre hanno influenzato la sua musica, facendo tappa tra emozioni ed esperienze autobiografiche nella ricerca di definire quella personale sensazione di calore e appartenenza del trovare “casa”.
Il nuovo album è stato anticipato dai tre singoli “le cose che non dici mai”, “colpa dei no” e “nina” (Carosello Records/SuoniVisioni) che lo hanno portato a essere inserito in tutte le principali playlist indie-pop del momento e a partecipare come ospite musicale dei festeggiamenti del 60° Anniversario del Centro di Produzione Rai di Napoli trasmessi in diretta su RaiPlay (www.raiplay.it), RaiPlaySound (www.raiplaysound.it) e No Name Radio.